Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘cronaca’

Ci sono fatti che non si possono non commentare.

Ci sono fatti che obbligano a fermarci e pensare.

Ci sono fatti che da genitori ti tolgono il respiro.

Ci sono fatti che ti coinvolgno in prima persona, perché un ragazzino di appena 14 anni che si toglie la vita, consapevole delle sue sofferenze, diventa il figlio di tutti, perché tutti siamo responsabili.

alcune riflessioni su questo tema nella mia rubrica sulle LNM

 

Read Full Post »

E’ mai possibile che questi figli miei adolescenti non riescano a prendere una, dico, una decisione anche in campo ludico/sportivo?

Vado in palestra o faccio calcetto? Anzi no mi iscrivo in palestra e poi cambio a metà anno e voglio fare altro…….tempo due giorni di altro e ritorno in palestra!!

Ed io intanto pago! Tutto è dovuto come sempre e non solo, ti fanno anche sentire in colpa perché questa loro indecisione in realtà nasconde altro e allora pensi che parlandoci, assecondando qualche loro desiderio possano trovare uno stimolo positivo!!

Fortuna che stavolta non ci sono cascata, stavo aspettando una sua decisione definitiva prima di annullare una iscrizione per farne un’altra, cosa che naturalmente non è arrivata, e così continua ad andare in palestra ma non perché così HA deciso, ma perché ormai c’è l’iscrizione precedente e allora piuttosto che non fare nulla……ma una idea di ciò che vuol fare di divertente e sportivo possibile che non ce l’abbia?

Poi basta una notizia come quella della studentessa che si butta dal sesto piano di un albergo in Inghilterra in gita scolastica, scoprendo in seguito che è compagna di classe di un amico di mia figlia che abita nel mio stesso palazzo, per ridimensionare ogni cosa e dare il giusto valore a ciò che si è piuttosto che a ciò che si fa.

I tempi sono difficilissimi e giocano davvero contro noi genitori che vorremmo spronarli nel renderli indipendenti e maturi; ma la paura di una fragilità evidente nei ragazzi di oggi, frena questa voglia di scuoterli dal loro torpore.

E diventa come un cane che  si morde la coda, vorresti ma non sai fino a che punto spingerti e così si rischia di non essere davvero quegli educatori (ex ducere  = tirare fuori) che sanno tirare fuori il meglio dall’altro anche attraverso scontri a volte inevitabili, perchè, appunto, timorosi di conseguenze troppo spesso negative, che si leggono da fatti di cronaca ormai all’ordine del giorno!!!!

Read Full Post »