Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘scelte’

20130807-112918.jpgTutto avrei immaginato, ma mai che volesse fare domanda per entrare nell’eserciro come volontario per poi accedere al concorso per intraprendere la carriera in Poliza dello Stato!

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

20130224-010347.jpgSiamo giunti anche con la figlia n. 4 al momento fatidico della scelta della scuola superiore.
Siamo in giro per Open Day e presentazioni varie.

Ha le idee confuse la ragazza come succede spesso alla loro età, considerando che poi stando un anno avanti deve ancora compiere 13 anni, direi che la sua confusione ci sta tutta.

Come intervenire al meglio?
Ne parlo QUI tanto come si fa si sbaglia e questa è davvero l’unica verità!

Read Full Post »

20120618-150938.jpg

Questo sorriso e la sua storia mi sono entrate dentro. Nessun giudizio, nessun pensiero a cosa avrei fatto io. Solo tanto rispetto per una scelta che fa discutere, ma che non può farmi rimanere indifferente. Proprio per questo condividerla e lasciarne traccia sul mio blog è stato un passo dovuto principalmente a me stessa. Voglio ricordare a piccoli passi possibili.

leggi

Read Full Post »

In campo educativo che significa essere equi?
Essere equi, per quel che mi riguarda, non vuol dire dare tanto ad un figlio quanto all’altro, essere equi per me è dare a ciascuno ciò che necessita in quel momento e non sempre è uguale per età e per figlio.
Ecco allora la diversità come la intendo io.
Ogni figlio è diverso e ogni figlio matura diversamente.
E tutto ciò non dipende neanche dal sesso.
Le variabili sono tante, tra le tante c’è il tempo che passa e i cambiamenti che facciamo noi crescendo insieme a loro.

Sono consapevole che i 5 anni di yuyu non hanno niente a che vedere con quelli di V. 14 anni fa!!!

I figli stessi hanno ruoli diversi in famiglia i primogeniti sono tali e ricoprono un ruolo ricco di oneri e onori (è lui/lei che ci ha resi per primi genitori!!).
Ci sono poi i figli intermedi, che riuniscono i vantaggi e gli svantaggi di non essere i primi né i piccoli, poi ci sono i “piccoli” quelli che lottano meno e hanno l’affetto di tutti!!

Quelli che si richiede a noi genitori è di valorizzare le differenze evitando per quanto possibile competizioni tra loro.

Valorizzare le identità di ciascuno basando il tutto sugli aspetti positivi piuttosto che quelli negativi e ognuno avrà i suoi.
Per cui diversità e non differenze sapendo già in partenza che non sempre ci riusciremo ma anche questo fa parte della vita, non possiamo essere sempre super genitori in ogni occasione, e mostrarsi “deboli” anche ai loro occhi non è poi così negativo!

Io credo che ognuno abbia la sua storia unica e irripetibile.
Porsi domande mettersi in discussione confrontarsi ecc ecc. ci aiuta a creare giorno per giorno la nostra storia.

Questo crescere insieme ai figli al loro fianco e non davanti perché genitori a segnare il passo, inevitabilmente ci farà sbagliare.

La differenza forse con il nostro passato di figli sta nel fatto che siamo più consapevoli che gli errori fanno parte di noi e non serve ‘vergognarsene’ e nasconderli agli occhi dei figli.

Dobbiamo imparare (e lo dico per prima a me) a trasformare gli errori in opportunità di crescita e a rendersi conto che non tutti gli ‘sbagli’ dei nostri figli dipendono poi da noi!

Il periodo dell’adolescenza ci farà tremare in tutte le nostre certezze e indubbiamente una dose di fortuna va contemplata.

Non sempre saremo all’altezza di ogni situazione ma è la nostra storia unica e irripetibile e MAI paragonabile con nessun altra.

Read Full Post »

Ora certi adolescenti i guai li attirano proprio come il miele con le api.
Rispondere a delle provocazioni alimenta altre provocazioni.
Non c’è niente da fare non lo capiscono.

Dopo aver assistito ad una vera e propria tafferuglia tra ragazze con tanto di tirata di capelli, spero davvero che capisca una volta per tutte che comportamenti da “zorro urbano” non portano da nessuna parte.

Ed è bene che capisca subito perché occorre che impari in fretta a saper fare delle scelte dove il coraggio non è farsi forte davanti allo spavaldo di turno, ma esattamente il contrario, il coraggio di non cadere nella trappola di chi pensa che fare la voce più grossa sia il solo modo di portare avanti le relazioni umane.
Tutta esperienza?

Ma si dai mettiamo anche questa serata nel cassetto delle esperienze, sperando che anche questa vicenda sia un passo in avanti verso l’età adulta avendo imparato ancora una volta sulla propria pelle quanto sia difficile crescere.

Read Full Post »